10 Giugno, Il MANDALA: un simbolo sacro che dona ordine, stabilità e pace con la dott.ssa Cinzia A. M. Ferro

IL MANDALA È ANTICO QUANTO L’UOMO, IN TUTTE LE POPOLAZIONI TROVIAMO QUESTO SIMBOLO PER ESPRIMERE CIÒ CHE DIVERSAMENTE SEMBRA INESPRIMIBILE. IL SIMBOLO DUNQUE NON SPIEGA, MA EVOCA, È VISIBILE MA CI RIMANDA ALL’INVISIBILE. COME OGNI SIMBOLO, IL MANDALA È UN ATTIVATORE DI ENERGIA, SPEZZA LA VIA DELLA CONOSCENZA RAZIONALE E CONTATTA LA NOSTRA PARTE PIÙ PROFONDA,  IL SÉ.

PERCHÉ DISEGNARE UN MANDALA?

Costruire un mandala è un lavoro di grande attenzione e ci costringe così a vivere il presente, liberando la mente dalle ansie e dalle preoccupazioni  quotidiane e dal suo incessante lavorio. In questo senso diventa una forma di meditazione. Inoltre rafforza la concentrazione e sviluppa la pazienza e, per la sua forma circolare, contiene e protegge le nostre emozioni e il nostro Sé.  Il mandala a forma concentrica, ordina, e calma la mente,  attiva e dona energia, dà un senso interno di ordine e stabilità, armonia, serenità e pace. Infine ridona significato all’esistenza e aiuta a riorganizzare, nel tempo e nelle varie epoche della vita, gli obiettivi esistenziali. Quando siamo allineati con il nostro Centro, la nostra energia trova la sua strada, per realizzare il compito che ci è stato assegnato nella vita e per prepararci a concludere il nostro viaggio. Più allarghiamo la nostra coscienza e più saremo consapevoli che stiamo tornando a casa, perché tutto torna al centro e la meta del viaggio è la centralità ritrovata.

Cosa si farà: i corsisti apprenderanno la tecnica per costruire il proprio mandala personale. Per arrivare a tale obiettivo ci immergeremo con attenzione e apertura del cuore in uno spazio sacro che ciascuno porta con sé. Sarà un lavoro di profonda attenzione e di ascolto interiore, una sorta di meditazione che favorirà lo sgorgare della nostra creatività direttamente dalla fonte divina.

Cosa portare: compasso, gomma pane, matita morbida, colori a cera, gessetti, pennarelli, vestiti comodi.

Info e iscrizioni: www.ilfestivaldellabellezza.it

Data ed orari: domenica 10 giugno dalle 9:30 alle 17:30

Contatti: viemozionerete@gmail.com   Tel. 328 7855852

Sede: da definire

Pausa pranzo: condivideremo assieme ciò che ognuno vorrà offrire.

Costi: La giornata necessita di un “contributo responsabile” per consentire agli organizzatori di sostenere l’attività associativa e al docente di ricevere un giusto valore, nell’ordine e nello scambio energetico delle cose.