4 GENNAIO 2018, IL GIOCO SACRO DEL MANDALA CON CINZIA FERRO

Il mandala è antico quanto l’uomo, in tutte le popolazioni troviamo questo simbolo per esprimere ciò che diversamente sembra inesprimibile. Il simbolo dunque non spiega, ma evoca, è visibile ma ci rimanda all’invisibile. Come ogni simbolo, il mandala è un attivatore di energia, spezza la via della conoscenza razionale e contatta la nostra parte più profonda,  il Sé.

PER ISCRIVERTI CLICCA QUI

Perché disegnare un mandala?

Costruire un mandala è un lavoro di grande attenzione e ci costringe così a vivere il presente, liberando la mente dalle ansie e dalle preoccupazioni  quotidiane e dal suo incessante lavorio. In questo senso diventa una forma di meditazione. Inoltre rafforza la concentrazione e sviluppa la pazienza e, per la sua forma circolare, contiene e protegge le nostre emozioni e il nostro Sé.  Il mandala a forma concentrica, ordina, e calma la mente,  attiva e dona energia, dà un senso interno di ordine e stabilità, armonia, serenità e pace. Infine ridona significato all’esistenza e aiuta a riorganizzare, nel tempo e nelle varie epoche della vita, gli obiettivi esistenziali. Quando siamo allineati con il nostro Centro, la nostra energia trova la sua strada, per realizzare il compito che ci è stato assegnato nella vita e per prepararci a concludere il nostro viaggio. Più allarghiamo la nostra coscienza e più saremo consapevoli che stiamo tornando a casa, perché tutto torna al centro e la meta del viaggio è la centralità ritrovata.

  • Info e iscrizioni: www.ilfestivaldellabellezza.it
  • Data ed orari: giovedì 4 gennaio 2018 dalle 20:00 alle 23:00
  • Contatti: viemozionerete@gmail.com   Tel. 328 7855852
  • Cosa portare: matite colorate, colori a cera, gessetti, pennarelli, vestiti comodi, calzetti antiscivolo
  • Cosa faremo: un mandala libero in gruppo su fogli appoggiati al pavimento e proiezione di slide
  • Sede: strada Risare 31/C Vicenza (loc. Polegge)
  • Parcheggio: alla fine della stradina a destra
  • Contributo: offerta libera e consapevole